18 Settembre 2018
[]
percorso: Home

CARTA DEI DIRITTI

L´attività calcistica giovanile della Bacigalupo viene regolata tenendo presente quanto riportato dalla Carta dei Diritti dei ragazzi allo sport dell´O.N.U. che corrisponde, nella sua enunciazione, alle norme con le quali viene organizzata l´attività dai 6 ai 16 anni da parte del Settore Giovanile e Scolastico.

"in tutti gli atti relativi ai bambini, siano essi compiuti da autorità pubbliche o da istituzioni private, l´interesse superiore del bambino deve essere considerato preminente"
(Capo 3 Uguaglianza art. 24 della carta dei diritti fondamentali dell´Unione Europea Nizza 7/12/2000



A questi diritti corrispondono altrettanti doveri da parte degli adulti che devono garantire:

Diritto di divertirsi e giocare
Diritto di fare sport
Diritto di avere i giusti tempi di riposo
Diritto di beneficiare di un ambiente sano
Diritto di praticare sport in assoluta sicurezza a salvaguardia della propria salute
Diritto di essere circondato e preparato da personale qualificato
Diritto di seguire allenamenti adeguati ai suoi ritmi
Diritto di partecipare a competizioni adeguate alle varie età, seguendo allenamenti che corrispondono a giusti ritmi d´apprendimento
Diritto di misurarsi con giovani che abbiano le sue stesse probabilità di successo
Diritto di non essere un campione


Anche l´UEFA, riunitasi in più occasioni con le 51 federazioni calcistiche associate, nel trattare argomentazioni che riguardano il calcio giovanile e di base in particolare, sottolinea i concetti espressi nella carta dei diritti, e per darne più significato li evidenzia in un decalogo che riteniamo utile proporre:

IL CALCIO È UN GIUOCO PER TUTTI;
IL CALCIO DEVE POTER ESSERE PRATICATO DOVUNQUE;
IL CALCIO È CREATIVITÀ;
IL CALCIO È DINAMICITÀ
IL CALCIO È ONESTÀ
IL CALCIO È SEMPLICITÀ
IL CALCIO DEVE ESSERE SVOLTO IN CONDIZIONI SICURE
IL CALCIO DEVE ESSERE PROPOSTO CON ATTIVITÀ VARIABILI
IL CALCIO È AMICIZIA
IL CALCIO È UN GIUOCO MERAVIGLIOSO
IL CALCIO È UN GIUOCO POPOLARE E NASCE DALLA STRADA...
In queste affermazioni, viene richiamata l´attenzione circa i modelli educativi a cui si devono riferire tutte le attività promosse, organizzate e praticate nei Settori Giovanili. Negli intendimenti UEFA, di estrema rilevanza è considerato il ruolo del calcio come agente efficace di integrazione sociale ed è per questo che invita le Federazioni a porsi il problema del "recupero" del calcio di strada (grassroots football), soprattutto come filosofia di fondo alla didattica applicata.


[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata